Rhei

Rhei

Il tempo scorre – letteralmente – come nessuno ha mai visto con questo orologio digitale. Rhei è un prototipo di un orologio elettromeccanico con un display liquido: è il risultato di un progetto pensato, studiato e progettato a lungo da Damjan Stanković ed eseguito in collaborazione con Marko Pavlović insieme a numerosi altri collaboratori e progettisti. Il duo ha trasformato un oggetto di tutti i giorni – un semplice orologio – in una bella e originale scultura tecnologica.

Rhei è composto da un display liquido che cattura il flusso ritmico dello scorrere del tempo, in continua evoluzione. Quindi i numeri non appariranno mai esattamente nello stesso modo, ma cambieranno forma , anche di poco, in modo continuativo.

Rhei è stato premiato con Red Dot lo scorso mese di Giugno 2015.

Balight

Una nuova generazione di gadget per la bicicletta in grado di combinare tecnologia, luci e sicurezza stradale.

Balight è un intelligente dispositivo composto da un’app che si collega, tramite un dispositivo, alla ruota della bici che ha incorporato un layout luminoso a LED.

L’utente può comandare questi LED tramite l’app e personalizzare il disegno luminoso creando diverse composizioni colorate e vivaci che attirano l’attenzione – evidenziandone la presenza – degli automobilisti ma anche per chiunque sia fortunato ad assistere a questo spettacolo su strada.

Sicurezza a portata di mano in un gioco di luci.

Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-1
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-5
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-6
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-7
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-8
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-9
Davide-Mori-Architettura-Design-Cibo 3d-10

Cibo 3D

Cibo 3D, ma cosa significa? E’ ovvio che il cibo sia tridimensionale ma non è altrettanto scontato che possa essere stampato con una delle stampanti di ultima generazione! Quindi il cibo del futuro potrà essere stampato da una stampante 3D. Sì, avete sentito bene, e il primo concept di questo tipo è ‘Edible Growth’ (crescita commestibile), un progetto realizzato dalla food designer di Eindhoven Chloé Rutzerveld in collaborazione con la società di ricerca TNO.

Questa idea è nata in parte come forma di ‘critica’, al fine di dimostrare che il cibo prodotto con processi di alta tecnologia o cibo di laboratorio non necessariamente devono essere ‘non sani’, innaturali e non gustosi, anzi il contrario è possibile unire e combinare alimentazione sostenibile e sana con gli aspetti della natura, della scienza e della tecnologia.

Per scoprire di più, nel coso ve lo trovaste un domani nel piatto: www.chloerutzerveld.com

Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-1
Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-5
Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-6
Davide-Mori-Architettura-Design-Nike-7

Nike

L’artista francese Christophe Guinet o più comunemente conosciuto come Monsieur Plant ha creato una serie chiamata Just Grow It  che è una collezione di scarpe da ginnastica ornate “ad arte” con piante e fiori, mescolando le proprie capacità artistiche e la sua passione per la natura.

Per l’occasione ha utilizzato sneakers Nike che sono diventate la tela dove piantare ed inserire artigianalmente fiori, legno, piante per creare delle vere e proprie sculture vegetali che pullulano di vita. Il risultato è molto suggestivo a fronte di un lavoro fatto di pazienza e precisione certosina.

Ovviamente non sono in vendita e non possono essere calzate!

Davide-Mori-Architettura-Design-Growt-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Growt-1
Davide-Mori-Architettura-Design-Growt-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Growt-3

Growt

Growt è un vaso che si ispira all’arte giapponese degli origami. La particolarità di Growt  è che si trasforma e cresce nel corso del tempo insieme alla pianta che ospita.

Con Growt non è necessario cambiare i vasi, spostare la pianta, orma cresciuta da un vaso ormai piccolo ad uno più idoneo, poiché questa è la soluzione intelligente ideata dallo studio londinese Ayaskan: un vaso che cresce insieme alla pianta.

Grazie alla particolare struttura geometrica del vaso, essere “green” sarà ancora più facile!

Davide-Mori-Architettura-Design-Marshmallow-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Marshmallow-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Marshmallow-1

Marshmallow

Una piccola ma dolce idea per gli amanti dei gatti e delle calde bevande: il negozio giapponese specializzato in dolciumi Yawahada ha realizzato questo set di marshmallow al gusto di vaniglia e dalle tenere sembianze di un gatto.

Il pacchetto di “CafeCat” (questo il nome) comprende questi dolci adorabili da inzuppare in ogni bevanza purchè sia calda, thè, caffè o cioccolata, in modo che il gatto dal nome Hirokichi con un “cappotto” di vaniglia e con un orecchio e una zampa al cioccolato galleggi per poi sciogliersi e rendere dolce il contenuto.

Sul sito web Yawahada le infinite prelibatezze, belle anche da vedere!

Davide-Mori-Architettura-Design-Sedia Skate-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Sedia Skate-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Sedia Skate-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Sedia Skate-1

Sedia Skate

Ecco un modo divertente per spostarsi da un punto ad un altro, dal tuo posto di lavoro a quello di un collega.

Mobilité è la sedia skate, disegnata dai due designer Tim Defleur e Benjamin Helle, composta da uno skateboard, che è fatto di feltro imbottito in schiuma per ottenere il massimo comfort quando viene incastrato come schienale della seduta.

Lo possiamo considerare un pezzo d’arredo o un pezzo originale di trasporto e mobilità. Ma ancora come oggetto di decoro per i feticisti dello skateboard.

Davide-Mori-Architettura-Design-Realtà Aumentata-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Realtà Aumentata-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Realtà Aumentata-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Realtà Aumentata-1

Con l’app AF (Augmented Furniture) i produttori di arredamento entrano nelle case dei consumatori, consentendo ai consumatori finali di vedere a 3 dimensioni complementi d’arredo e mobili inseriti in un punto della propria casa (o dello studio). AF è stata sviluppata da Realmore™, la sezione dell’azienda di comunicazione a 360° Equent, che vanta già una forte esperienza nelle soluzioni di realtà aumentata in 3D, iniziata nel 2009 quando ben poche aziende se ne interessavano.

Sviluppando l’App AF, Realmore™ si è proposta di valorizzare la produzione made in Italy, molto importante e internazionalmente apprezzata nel mondo dell’arredamento e del design, che grazie alla tecnologia della realtà aumentata, varcheranno i confini nazionali, consentendo ai consumatori finali, ovunque nel mondo, non solo di conoscere i prodotti, ma anche di valutarli nella loro casa in tempo reale.

L’utilizzo dell’app è molto semplice e consente di scegliere e valutare il mobile inserito nel proprio ambiente analizzandolo da tutti i punti di vista, grazie alla visualizzazione 3D. Basta scaricare gratuitamente l’App AF e grazie a dei filtri che ricercano i prodotti per tipologia, azienda, stanza, designer, si sceglie il mobile o il complemento che interessa di più e, inquadrando la zona della stanza in cui lo si vorrebbe collocare, si vede il mobile virtuale inserito nel ambiente reale. Scelta la soluzione che piace di più si può procedere all’acquisto, direttamente dall’azienda.

Si tratta dunque di una operazione semplice, che consente di risparmiare tempo, senza dover limitare la scelta, sicuri di poter fare un acquisto consapevole, senza sorprese date da dimensioni sbagliate, da colori o design che mal si armonizzano con il resto dell’arredamento.

Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-7
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-6
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-5
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Flyte-1

Flyte

Questo non è un oggetto luminoso tra i più usuali e tradizionali, o meglio la forma esterna può esserlo, una semplice lampadina con l’aggiunta di qualcosa di surreale, quasi magico, la levitazione della luce. Letteralmente!

Progettata dal designer americano Simon Morris ma nello studio di Stoccolma, Flyte è una lampadina levitante alimentata attraverso l’aria tramite induzione. Inoltre non richiede batterie. Progettata in Svezia, la base di Flyte è realizzata con legno di quercia, frassino e noce, mentre per la sorgente luminosa utilizza un LED ad alta efficienza energetica per durare circa 50.000 ore. Flyte è talmente “green” che può rimanere accesa 12 ore al giorno per 11 anni!

Insomma una lampada ‘magica’ che tuttora è in cerca di fondi sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter. Davvero una bella idea!

Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Tempera-Cioccolato-6
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Tempera-Cioccolato-5
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Tempera-Cioccolato-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Tempera-Cioccolato-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Tempera-Cioccolato-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Tempera-Cioccolato-1

Tempera Cioccolato

Si sa che lo studio giapponese Nendo ha sempre idee innovative e ‘fuori dal comune’ come questi cioccolatini, realizzati in collaborazione con il pasticcere Tsujiguchi Hironobu per Seibu, che assumono le sembianze di tubetti di colore ad olio.

Un’edizione limitata di cioccolatini il cui involucro, il classico tubo delle tempere è anch’esso realizzato di cioccolato, che rompendosi svela il dolce sciroppo contenuto all’interno. Facile scegliere tra i 12 gusti come rum, vaniglia, caramello al limone, miele sorprendente, mirtillo… ce n’è per tutti i palati!

Sarà come da piccoli, solo che questa volta si dipingerà con il cioccolato!

Non male, cosa dite?