Casa Domo
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-1
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-5
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-6
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-7
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-8
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-9
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-10
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Casa-Domo-11

Casa Domo

Casa Domo è un progetto sperimentale innovativo progettato e realizzato dal team di Tadeusz Lemanski e commissionata da un giardiniere di Cracovia in Polonia. La casa è progettata per ridurre al minimo le superfici necesserie. Gli spazi sono calibrati e misurati. Casa Domo viene definita dai progettisti una “casa singola” piuttosto che una “casa per il singolo”. A fine 2013 La giuria dell’Ordine degli Architetti Polacchi ha decretato questo progetto come uno dei dieci migliori progetti di case unifamiliari in Polonia.

La struttura è fuori dell’ordinario. Offre oltre ad uno spettacolo visivo anche un piacevole comfort degli ambienti interni caratterizzati da un interior minimale ma non sofisticato, al contrario dell’audace facciata scolpita come fosse un’armatura. La casa è composta da una zona pranzo e soggiorno al piano terra che si collega alla cucina, i quali hanno, grazie ad una vetrata, vasto accesso sul cortile, mentre al primo piano si accede alla zona notte.