Sculture Aeree
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-14
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-13
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-12
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-11
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-10
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-9
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-8
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-7
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-6
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-5
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-4
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-3
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-2
Davide-Mori-Architettura-Design-Articoli-Sculture Aeree-1

Sculture Aeree

“Uno spazio sociale che è allo stesso tempo fisico e virtuale” – critico d’arte Mary Louise Schumacher.

Lo Studio Echelman ha installato il suo più grande installazione/scultura interattiva per la celebrazione del 30 ° anniversario della Conferenza TED, nel Marzo 2014. La scultura aerea è a dir poco monumentale attraversato 745 metri quadrati di superficie che si sviluppano tra i 24 piani del Fairmont Waterfront e il Vancouver Convention Center in Canada.

La scultura è stata presentata con un lavoro interattivo originale creato in collaborazione con l’artista Aaron Koblin, direttore creativo del team Data Arts di Google Creative Lab. Di notte la scultura si anima, diviene viva. Particolari fasci di luce dai toni multicromatici vengono proiettati sulla sua superficie al fine di ottenere sfumature cromatiche affascinanti.

Durante il giorno, la scultura si confonde con le nuvole del cielo. Una matrice complessa di 860.000 nodi e ben 145 Km di fibra intrecciata.

Al fine di raggiungere tale scala e complessità, Echelman si è rivolto direttamente alla Autodesk, leader nel software di progettazione 3D per cercare quali fossero i problemi di progettazione peculiari di un progetto simile. Autodesk ha creato un software tridimensionale su misura per modellare la scultura e testare la fattibilità. “Il software mi ha permesso di esplorare la densità, la forma, e scalare in modo molto più dettagliato,” afferma Echelman. “Siamo in grado di manipolare le nostre idee e vedere i risultati immediatamente. Siamo in grado di superare i confini dei nostri progetti. “

Realizzata interamente in fibre morbide. Echelman utilizza una speciale fibra (Spectra Honeywell): un materiale leggero e ultra resistente tanto da essere proporzionalmente 15 volte più resistente dell’acciaio. L’opera è stata progettata per essere installata in tutte le città del mondo dopo l’esposizione TED Conference 2014 come un ‘”idea che vale la pena diffondere”. Questo progetto incarna la fusione tra arte e tecnologia.